Lemon and spelt cake

farro e limone

french version english version italian version  (scroll down)

My Italian vacation will end up shortly, I can count the days till I go home on one hand, but, despite this, a thousand things have to be done and, if it is possible, I have even more friends to meet with. Despite the time is breathing down my neck, when the girls from Instamamme asked me to contribute with a post on the occasion of their community’s 3rd birthday, I said yes right away. When I found myself thinking about what I could make, I admit, I had some doubts (indeed, perhaps more than one). If my son was older, I think I’d like to make something suitable for him, but because, for now the ultimate transgression for him is just a piece of apple (grated!), I decided to make something that is to my taste. Well, those who follow me know how much I love lemon, in every possible interpretation … what better recipe of a simple cake is perfect for breakfast? You can make the spelt and lemon cake easily, perfect for a smiling breakfast, or for an afternoon cuddle, or if along a custard, as a dessert.

4.8 from 4 reviews
Lemon and spelt cake
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
: Cakes
Ingredients
  • 100 gr. of spelt flour
  • 110 gr. of all-purpose flour
  • 3 eggs
  • 140 gr. of sugar
  • 140 gr. of coconut butter, softened
  • Juice and zest (finely grated) of 1 ½ lemon (2 if the lemons are small)
  • 1 tablespoon of poppy seeds
  • 10 gr. of baking powder
  • 1 pinch of salt
Instructions
  1. Preheat oven to 180°, grease a cake mold and dust it with breadcrumbs;
  2. Sift the two flours together with the baking powder, set aside;
  3. Mix coconut butter with sugar, add in the eggs one at a time and mix until you get a homogenous batter;
  4. Add the flour to the egg mixture and mix well;
  5. Add in the juice and the zest of lemons, the poppy seeds and the pinch of salt, stir again;
  6. Pour the mixture into the mold and cook for about 25-30 minutes;
  7. Let it cool down; unmold the cake and sprinkle with icing sugar.
 

Gâteau au citron avec farine d’épeautre

gateau épautre et citron

4.8 from 4 reviews
Gâteau au citron avec farine d’épeautre
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Cuisine: Gâteaux
Ingredients
  • 100 gr. de farine d'épeautre
  • 110 gr. de farine tout usage
  • 3 œufs
  • 140 gr. de sucre
  • 140 gr. de beurre de noix de coco, mou
  • Le jus et le zeste finement râpé de 1 citron ½ (2 si les citrons sont petits)
  • 1 cuillère à soupe de graines de pavot
  • 10 gr. de levure (poudre à pâte)
  • 1 pincée de sel
Instructions
  1. Préchauffez le four à 180°, graissez un moule à gâteau et saupoudrez de chapelure;
  2. Tamisez les deux farines avec la poudre à pâte, réservez;
  3. Mélangez le beurre de noix de coco avec le sucre, ajoutez les œufs un à la fois et mélangez encore jusqu'à ce que vous obteniez un mélange assez homogène;
  4. Ajoutez la farine aux œufs et mélangez encore;
  5. Ajoutez le jus et le zeste de citron, les graines de pavot et une pincée de sel,;
  6. Versez le mélange dans le moule et cuisez environ 25-30 minutes;
  7. Laissez refroidir, démoulez le gâteau et saupoudrez de sucre glace.
 

Torta di farro al limone e burro di cocco

spelt and lemon cake

La mia vacanza italiana volge al termine, i giorni che mi separano dalla partenza, ahimè, si contano sulle dita, mille le cose da fare e ancora di piu gli amici da salutare. Nonostante il tempo mi stia parecchio con il fiato sul collo, quando le ragazze di Instamamme mi hanno chiesto di dare un piccolo, e mangereccio, contributo alla loro community in occasione del 3°compleanno, non ho riflettuto neppure un secondo ed ho detto si. Quando mi sono trovata a pensare a cosa avrei potuto preparare, ammetto, ho avuto qualche dubbio (anzi, forse più di uno). Se il mio bambino fosse stato più grande, credo che mi sarebbe piaciuto realizzare qualcosa di adatto anche a lui, ma giacché, per adesso il massimo della trasgressione per lui è un pezzo di mela (rigorosamente grattata), ho deciso di realizzare qualcosa di adatto a me. Bene, chi mi segue, sa quanto io ami il limone, in ogni sua possibile reinterpretazione… quale miglior ricetta se non una torta semplice, perfetta per la colazione? La torta di farro al limone e burro di cocco si prepara velocemente, perfetta per una colazione con il sorriso, una coccola pomeridiana o, se accompagnato da una cremina, anche come dessert.

4.8 from 4 reviews
Torta al limone con farina di farro
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Cuisine: Dolci
Ingredients
  • 100 gr. di farina di farro
  • 110 gr. di farina 00
  • 3 uova
  • 140 gr. di zucchero
  • 140 gr. di burro di cocco, morbido
  • Il succo e la buccia grattata di 1 ½ limone (2 se i limoni sono piccoli)
  • 1 cucchiaio abbondante di semi di papavero
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
Instructions
  1. Preriscaldate il forno a 180°, ungete una teglia e cospargetela con del pangrattato;
  2. Setacciate le due farine con il lievito, tenete da parte;
  3. Lavorate il burro di cocco con lo zucchero, aggiungete le uova una alla volta e lavorate fino a quando non otterrete un composto abbastanza omogeneo;
  4. Aggiungete le farine al composto di uova e mescolate bene;
  5. Aggiungete il succo e la buccia dei limoni, i semi di papavero e il pizzico di sale, mescolate ancora;
  6. Versate il composto nella teglia e cuocete per circa 25-30 minuti;
  7. Fate raffreddare, sformate la torta e cospargete con lo zucchero a velo.

torta al limon con farina di farro

IMG_1794

17 thoughts on “Lemon and spelt cake

    1. I refer to coconut oil as butter, since I always use it in its “solid” version. Thanks a lot for your comment, I am glad you like my cake!

    1. If you are a fan of lemon flavour in the cakes as much as I am, you really should try this! Thanks for your comment!

  1. E’ splendida questa polentina così diversa dalle solite! Ora sono a dieta stretta una volta per tutte e non se ne parla nemmeno, ma continuo a prender nota perché quando si sfornano delle cose così particolari non ci si può rinunciare per sempre, vero? :)
    Un bacione!|

    1. Assolutamente no Tatiana! Brava tu che ogni tanto ci provi sempre… tutta la mia stima, io lo dico ma poi non lo faccio mai! Un bacione care Tatiana!

    1. Sto sperimentando tantissimo con le farine “alternative” e devo dire che la cosa mi piace un sacco! Spero che tu abbia l’occasione di provare questa torta, secondo me ti piacerebbe davvero! Un bacio!

  2. Marghe cara che peccato non esserci viste qui in Italia ma per fortuna ci sono questi angoli di ricette e pensieri che ci tengono vicine!! proprio poco fa eravamo da Mimma e Marta e chiedevamo loro del burro di cocco…non ci sembra di averlo visto qui ma cercheremo meglio altrimenti con cosa potremmo sostituirlo? Considera che dopo aver visto l’olio di nocciole da te siamo andate a cercarlo ovunque e siamo tornate con un olio di noci, quasi ci siamo!! Marghe ci regali sempre un sacco di ispirazioni e questa scelta è perfetta nella sua limonosità alternativa! Siamo sicure che il nostro incontro sia solo rimandato e intanto andiamo a cercare il burro di cocco…baciiii

  3. Mi sembra di sentire il profumo di questa torta!
    Sorrido pensando a quei periodi di mele grattate e pappette frullate…senza cattiveria penso che non mi mancano affatto!Ma io sono da sempre una mamma snaturata e son poco d’ispirazione su come educare e crescere i figli…anche se sono quasi sicura che il tuo piccolo tra poco imparerà ad apprezzare senza batter ciglio ;)

  4. Ti scrivo quando ormai sei già volata via, ma il profumo della torta come vedi è rimasto, l’ho sentito e in qualche modo ti tiene legata qui… :-) Il potere di alcuni dolci, che lasciano la scia e un sapore che persiste nella memoria…
    Il burro di cocco non l’ho mai assaggiato ma già solo il nome mi fa pensare a qualcosa di morbido più del solito, bello liscio e unto, da spalmare ovunque, forse anche in viso! :D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.